“Se la prima cosa che fai quando ti svegli al mattino è mangiare una rana viva, avrai la soddisfazione di sapere che probabilmente sarà la cosa peggiore che ti capiterà per tutta la giornata.” – così si esprimeva Mark Twain per identificare uno dei problemi più comuni delle generazioni passate e tuttora insinuato silenziosamente nella vita di tantissime persone.

La procrastinazione: come ci si arma contro di essa?

Ovviamente non sto a suggerirti di provare a mangiare un rospo come esercizio mattutino!
Quello che dovete trarre dal pensiero di Twain è infatti traducibile con l’affrontare il compito peggiore come prima attività della giornata.

Portare a termine un qualcosa di impegnativo è infatti il modo migliore di incoraggiarvi a lavorare a tutto il resto e agisce con una doppia funzione terapeutica sul nostro subconscio: da una parte abbiamo un boost morale di enorme importanza per la nostra produttività giornaliera, dall’altra la rinnovata consapevolezza che quel compito che tanto ci spaventava non era poi così traumatico come ci era parso.

[amazon_link asins=’8898823827,B0769JZ6WW,B0716R7Z91,B00M26N1FQ,B009P63GJC,B01N6ILF2A,B0763T678K,B01LYG4BIM,B00HPEKBWQ’ template=’ProductCarousel’ store=’tempopernoi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’90159de6-e367-45bb-9f62-99f473364e4e’]

Ingigantire un problema è d’altronde tanto semplice quanto pericoloso!

Il tema portante di questa tecnica è dunque il senso di leggerezza che ci pervade in quel momento in cui realizziamo quanto le nostre paure fossero infondate: sensazione che è di estrema importanza per costruire le fondamenta della propria autostima e risultare non solo produttivi a tutte le ore, ma anche capaci di godere di un senso di pace con se stessi e gli altri.

Potete inoltre interpretare questa tecnica come un criterio di selezione naturale per i nostri impegni quotidiani: cosa separa un miliardario a capo di un’azienda di successo da un impiegato statale?
Di certo non il tempo, dato che le loro giornate sono sempre costituite da 24 ore senza eccezione alcuna.

Varia però la qualità che contraddistingue tali impegni e riuscire a determinare quali attività meritano il vostro tempo è un altro passo fondamentale per una sana crescita interiore.

Forse leggendo questo breve intermezzo avete già iniziato a confrontarvi con quelli che sono gli impegni che sapete rimandare ad ogni occasione buona: inizia da qui il vostro percorso!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto