Mark Forster, uno dei maggiori esponenti odierni per quanto riguarda il time management, è tornato di recente alla ribalta con la pubblicazione di un libro intitolato Do It Tomorrow.

[amazon_link asins=’8895253086′ template=’ProductAd’ store=’tempopernoi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c42202ac-13f1-11e9-9f6a-3f12902f0793′]

Do it Tomorrow che è anche il nome della tecnica per la gestione del tempo di cui vengono illustrati i punti forti e i criteri di applicazione nella vita di tutti i giorni, fornendo strumenti validi a chi è insoddisfatto di come scorrono le proprie giornate e sente di voler cambiare.

L’utilizzo di una closed list è alla base di questo approccio: la giornata inizia con la creazione della lista, in cui andremo a elencare tutti gli obiettivi che vogliamo conseguire.

La lista viene quindi chiusa e non è possibile aggiungervi altri impegni anche nel caso in cui nascano degli imprevisti che richiedono attenzione da parte nostra, seguendo il criterio per cui esistono pochissime situazioni che non possono attendere un giorno prima di essere affrontate.

Ovviamente, tutto quello che viene ignorato non lo resta per sempre e sarebbe ideale che il mattino dopo siano proprio questi i primi impegni ad essere inclusi nella nuova lista chiusa.

Questo approccio aiuta la persona a non distrarsi dagli obiettivi che vuole perseguire entro la fine della giornata e, soprattutto in ambito lavorativo, riesce ad evitare inutili carichi di stress per se stessi e per i propri collaboratori.

Libri Gestione del tempo Amazon

Ogni imprevisto può essere arginato e risolto e non è necessario che vada a minare le buona riuscita delle nostre task programmate per la giornata.

La tecnica del rimandare a domani assicura inoltre di non perdere facilmente concentrazione a causa di distrazioni come possono essere delle e-mail di lavoro, così come delle telefonate.

Il primo impatto con questo metodo potrebbe prendere alla sprovvista una persona che ha delle giornate molto impegnate e le cui liste chiuse del giorno dopo potrebbero arrivare a includere un ingente quantitativo di cose da fare, ma è il segreto è proprio non mollare!

L’utilizzo prolungato di questa tecnica vi assicurerà un livello di programmazione fuori dal comune e la capacità di esercitare maggiore controllo su impegni e imprevisti, nonché una rinnovata agilità nel prendervene cura e di conseguenza un incremento di tempo utile.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto