Avete mai pensato di tornare a leggere aiutandovi col dito? Il pensiero è presto accantonato dai più in quanto si tratta di qualcosa che farebbe un bambino, ed è esattamente questo il motivo per cui funziona: insegniamo ai bambini che possono guidare la lettura col dito in quanto è una procedura che riduce il carico di stress per gli occhi e permette di memorizzare una maggiore quantità di informazioni per volta.

Come mai abbiamo smesso di avvalerci di una pratica così conveniente?

Beh, potrebbe essere riconducibile a una questione di semplice orgoglio.

In quanto atto distintivo di un infante che cerca di imparare, preferiamo non sentirci associati a esso.

Il punto è che si tratta di un semplice accorgimento da cui è possibile trarre dei benefici davvero notevoli e, se la questione del dito proprio non vi convince, potete ricorrere ad altre soluzioni. Quello che utilizziamo non è infatti il dito di per sé, ma un puntatore.

Libri Lettura Veloce Amazon

Il termine puntatore può aiutarci a definire ogni tipo di intervento artificiale ed estraneo nella lettura di un testo: scorrere il rigo con una penna equivale a utilizzare un puntatore, ripetere a voce ciò che leggiamo è una forma di puntatore astratta e persino evidenziare una porzione di testo non è altro che un modo di puntare delle informazioni importanti e renderle subito accessibili.

Di infantile c’è molto poco e i vostri occhi vi ringrazieranno!

Meno stress per gli occhi equivale a una memoria visiva più efficiente, ma anche a una lettura nel complesso più veloce.

A questo proposito il fare affidamento a un puntatore si collega direttamente alle tecniche di lettura veloce, che vi consigliamo di approfondire se volete sviluppare un metodo di apprendimento che non si basa sulla ripetizione continua degli argomenti da studiare.

Allo stesso modo, se volete agevolare la lettura per un gruppo di persone, magari degli studenti per i quali curate un corso, l’utilizzo di un proiettore e di slide a muro che vengono indicate con una bacchetta altro non è che l’applicazione di quel che abbiamo detto sulla lettura guidata in una veste più moderna e al passo con i tempi.

Insomma, di puntatori ce n’è davvero tanti, sta a voi trovare quello che più vi si addice!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto