Tra le innumerevoli tecniche di memorizzazione che è possibile padroneggiare con l’uso quotidiano ce ne sono davvero poche che legano l’associazione dei ricordi a dei numeri.

Questo accade perché i numeri diventano particolarmente difficili da ricordare quando raggiungono un certo numero di cifre, e fungono più da obiettivo che da tramite.

Come faccio a ricordare un numero a dieci cifre a distanza di settimane da quando l’ho visto?

Ci può venire incontro l’applicazione dello shape system o sistema di figure: come accade per tantissime altre tecniche, anche questa si basa sul pensiero che quando fatichiamo a ricordare, dobbiamo ingegnarci per rendere quel ricordo indimenticabile.

Con i numeri ci è difficile improvvisarci artisti e abbellirli in quanto restano pur sempre dei numeri e non è affatto naturale abbinare a essi dei suoni o delle sensazioni, ma è possibile giocare con la loro forma e dare a ogni numero l’aspetto di un qualcosa che è presente nelle nostre vite.

A cosa vi fa pensare la forma del numero 1? Un gancio? Un appendiabiti?

Libri Tecniche di Memoria Amazon

Non è che un semplice esercizio di fantasia che però necessita di una rete di collegamenti stabili: prendetevi quindi tutto il tempo che vi serve ad abbinare una figura per numero!

Ipotizziamo la seguente lista:

  • 0 un sasso
  • 1 un appendiabiti
  • 2 un serpente
  • 3 delle labbra
  • 4 una gruccia
  • 5 un orecchino
  • 6 una corda
  • 7 una falce
  • 8 una clessidra
  • 9 un palloncino

Dovessimo seguire questo schema e applicare lo shape system per ricordare il numero 20, dovremmo immaginare un serpente che si trova di fianco a un sasso o che viene colpito da un sasso.

Potrebbe sembrarvi eccessivo immagazzinare tutte queste informazioni per un solo numero, ma è proprio nella grande quantità che questo sistema trova la sua migliore applicazione: quanti più numeri ci sono da memorizzare tanto meno è un problema, visto che il sistema di associazione in figure è sempre lo stesso una volta che è determinato.

Consigliato per la memorizzazione di date e ricorrenze, è possibile usare lo shape system anche con qualcosa come le dosi espresse da una ricetta, o le targhe delle automobili!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto