Smettere di fumare…lo ammetto sono un ex fumatore (quasi 3 anni).
Premetto che io non sono mai stato un grande fumatore e comunque da diverso tempo avevo deciso di farlo in maniera consapevole (ti spiegherò come alla fine di questo post) seguendo un mio personalissimo percorso.

Smettere di fumare è la cosa più facile del mondo. Lo so perché l’ho fatto migliaia di volte.

Mark Twain

Due notizie. Prima la brutta.

La brutta notizia è che non esiste una bacchetta magica… ci vogliono impegno, costanza, determinazione, autodisciplina e volontà… insomma un bel po’ di ingredienti starai pensando eh?

Beh si e no perché comunque sono tutte risorse focalizzate su una cosa sola quindi non è complicato.

La bella notizia è che abbiamo molti strumenti, in quanto essere umani, per smettere e non ricadere nella trappola del fumo, la più potente di tutti sono senza dubbio gli automatismi.

[amazon_link asins=’8850236905,888881955X,8809988566,1977965695,B0785NS7GR,8895253248′ template=’ProductCarousel’ store=’tempopernoi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’cefc6c56-7eeb-4060-914b-aa1372f48c20′]

Prima però una breve premessa; se non hai piena consapevolezza per smettere di fumare ed anzi stai leggendo questo articolo distrattamente beh ti dico già che non funzionerà, quindi chiudi la pagina e non perdere tempo.

Se invece sei consapevole e vuoi smettere veramente allora buona lettura ed intraprendiamo insieme questo percorso!

Dicevamo…ma cosa sono gli automatismi?

Semplice sono le abitudini, o routine.

Devi sostituire i “tuoi momenti di fumo” con altre attività gratificanti (e soprattutto salutari!) che possono essere di svariata natura, ne elenco qui dei possibili:

  1. Bere acqua
  2. Leggere
  3. Fare esercizio fisico
  4. Fare una passeggiata
  5. Chiamare un parente, un amico
  6. Fare delle commissioni di vario genere

Nella pratica si tratta di sostituire un automatismo con un altro automatismo.

Vediamo ora i presupposti necessari per creare una routine:

  1. Definire il bisogno emotivo che andiamo a soddisfare e/o sostituire con questa nuova abitudine (per noi smettere di fumare);
  2. Nel creare una nuova routine dobbiamo darci degli obiettivi realistici e soprattutto misurabili (es. decido di leggere almeno una pagina di un libro in sostituzione della sigaretta);
  3. Quando inserisci una nuova routine devi farlo in maniera graduale;
  4. Pensa a un piano B per i momenti più complicati, pensa e pianifica uno svago, un passatempo da adottare quando senti che stai per mollare;
  5. Premiati! Ogni volta che esegui la routine datti un premio (anche solo motivazionale);
  6. Fai una cosa alla volta e rivolgi tutta la tua attenzione a ciò che fai (es. non leggere, telefonare, cucinare, ecc. fai solo una cosa)
  7. Libera la mente, se vedi che i pensieri negativi stanno prendendo il sopravvento siediti, in un posto della casa che preferisci, respira profondamente ed osserva il caos della tua mente quasi fossi uno spettatore esterno, non alimentare con altri pensieri osserva in maniera quanto più distaccata.

Il segreto è di installare un automatismo utile per altri scopi reali che porti reali benefici in un aspetto specifico della tua vita (sociale, affettiva, lavorativa, ecc.), esempio se vuoi ampliare le tue conoscenze e cominci a leggere (anche poche pagine, il tempo della sigaretta stessa) beh sicuramente avrai miglioramenti sostanziali a livello culturale!

[amazon_link asins=’B078XPW1BY,8899912459,8890123303,B00RE8EZBQ,8880938681,B07DWY2W7W’ template=’ProductCarousel’ store=’tempopernoi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2d571387-133c-45b9-aa1f-965ae1b1a874′]

Iniziamo con il dire che un automatismo, per essere appreso con sicuro successo deve essere instillato gradualmente e in maniera costante.
Faccio un esempio pratico: se decidete di sostituire la vostra pausa sigaretta con la lettura non dovete, che sò, leggere mezzo libro, ecc, ma basta anche UNA SOLA PAGINA o MEZZA PAGINA addirittura.
Perché il vostro obiettivo non deve essere quello di completare in maniera
efficace quel determinato compito che state facendo ma il vostro obiettivo è installare quel meccanismo successivamente e gradualmente potete aumentare la qualità e la quantità nell’automatismo!

Alla fine verrà da sé senza sforzi cognitivi.

Ok siamo giunti alla fine di questo post, ti prometto che ne scriverò altri, se alla fine di tutto non ti ho convinto allora accetta un ultimo suggerimento: fuma con consapevolezza.

Cosa significa?
Significa che non devi fumare distrattamente ma volgi tutta la tua attenzione (e consapevolezza) al gesto che stai facendo, ogni singolo movimento anche il più insignificante!

Presta attenzione a ogni singolo movimento, a quando aspiri, a quando butti fuori il fumo, a quando butti la cenere, osserva al sigaretta che brucia, al movimento che fai con le dita, ecc.

Cosa comporta questo?
Comporta che prestando tutta la tua attenzione e consapevolezza nel gesto del fumare magari riesci a realizzare quanto questa azione sia dannosa per la salute (tua e di chi ti sta intorno), quanto sia un’azione che non ha nessun beneficio reale.

Penso che sia importante dare valore, a prescindere dal ritorno economico, lo dico in maniera del tutto sincera, se questo articolo sarà stato utile anche a una sola persona per smettere di fumare ho raggiunto il mio fine ultimo.
Ok per ora è tutto, fammi sapere se ti è piaciuto questo post, cosa ne pensi?
Raccontami e condividi la tua esperienza.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Foto in copertina: Designed by Freepik