La drammatizzazione è una tecnica molto utile per memorizzare delle informazioni che ci riesce difficile immagazzinare e non ha nulla a che vedere con l’emotività dell’atto in sé.

Si tratta infatti di una pratica che nasce in ambito teatrale e permette agli attori di avere accesso ai dettagli di una scena come se stessero leggendo il copione.

Come?Applicando una voluta estremizzazione di certi comportamenti che, in quanto inconsueti o fuori dagli schemi, risultano d’effetto e quindi più difficili da dimenticare rispetto ad atti quotidiani.

Un esempio lampante può essere il cosiddetto scemo del villaggio, che rappresenta una persona dai comportamenti particolarmente bizzarri e che quasi tutti i cittadini ricordano.

Come mai lo ricordano? Perché è qualcosa di strano, quindi difficile da dimenticare!

La drammatizzazione ha inoltre il pregio di aiutare chi la pratica a instaurare un rapporto speciale con i propri sentimenti, di maggiore comprensione per essi e di grande stabilità.

Libri Tecniche di Memoria Amazon

Ma questo sfocia in altri ambiti, quello che ci interessa ora è il suo aspetto strumentale.

Tutto ciò che è richiesto è capacità di recitare: non serve che siate dei talenti nel farlo, ma che la vostra interpretazione di un concetto sia talmente bizzarra da divenire qualcosa di indimenticabile per voi stessi.

Volete ricordare gli eventi che condussero alla Rivoluzione Francese?
Cercate allora di identificare i ruoli più importanti in questa vicenda e di calarvi nei panni di questi personaggi, immaginare come avrebbero potuto reagire al corso degli eventi, quali potessero essere i loro pensieri ed estremizzate il tutto.

Aggiungere della comicità al risultato finale è inoltre un ottimo modo di drammatizzare una situazione.

Potrà forse sembrare uno sforzo eccessivo per il guadagno che ne dovete trarre, ma è impossibile negare che si tratti di un metodo eccezionale per stimolare la memoria!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto