L’utilizzo di parole a piolo, anche note come parole velcro, è alla base di un criterio di memorizzazione molto popolare in questi ultimi anni: si tratta di parole che assumono la funzione di gancio e possono velocizzare l’apprendimento di una data materia in ambito di studio, ma anche stimolare la memoria se cerchiamo di accedere a delle informazioni.

Questo metodo è quindi indubbiamente adatto alla memorizzazione di elenchi e in particolar modo di quelli che necessitano di un ordine ben preciso dei suoi costituenti.

In modo simile a quanto accade con la tecnica dei loci, anche per le parole di velcro il primo passo è una stima approssimativa: quanto esteso è l’elenco di informazioni da assimilare?

Una volta tirate le somme è possibile convertire il risultato ottenuto in una sequenza di numeri.

Libri Tecniche di Memoria Amazon

Per dare un esempio concreto della tecnica, poniamo il caso che ci serva poter richiamare un elenco di numeri in un ordine ben preciso, magari alcune date inerenti ad avvenimenti storici di grande importanza: in che anno Colombo approda in America?

L’elenco che abbiamo preparato può quindi avere questo aspetto:

  1. digiuno
  2. bilingue
  3. re
  4. matto
  5. accinge
  6. musei
  7. permette
  8. cotto
  9. prode
  10. ceci

Potete notare l’evidente utilizzo di assonanza per legare le parole ai numeri che ci servono, il che va a solidificare ulteriormente il nostro processo di memorizzazione.

La data che ci serve memorizzare è quindi 1492 o, in parole di velcro, la frase “il digiuno matto del prode bilingue” – una frase apparentemente senza senso, ma proprio per questo più semplice da ricordare in quanto slegata dalla normalità.

La vera utilità di questo metodo, l’avrete ormai capito, risiede nella quantità di materiale da apprendere: tanto più sono gli elementi da ricordare, tanto più quella manciata di parole che abbiamo associato ai numeri torneranno e ritorneranno alla memoria sempre più velocemente e in combinazioni diverse.

Provare per credere!

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto