Non importa quante tecniche possiate padroneggiare, esistono delle situazioni particolari che richiedono approcci specifici: tra queste, particolare importanza va data ai meeting.

Come ci si rapporta a questo genere di eventi per tenere alto il livello di produttività?

Prima di tutto, metodo: le riunioni possono generalmente essere suddivise in due grandi categorie che non perdonano: o vanno a buon fine o sono delle perdite di tempo.

Queste ultime sono davvero pericolose non solo per la nostra gestione del tempo ma anche per quella di  tutte le altre persone coinvolte, scatenando spesso un terribile effetto domino.

Per ottenere il massimo rendimento da un meeting aziendale o anche solo una riunione condominiale a scopo organizzativo, è possibile fare affidamento ad alcune strategie.

  1. Avere sempre un prospetto di ciò che si vuole discutere.

Potrebbe stupirvi la quantità di meeting che quotidianamente vengono organizzati senza essere davvero organizzati in alcun modo: l’assenza di una scaletta e di punti su cui poter costruire un dibattito non fa che rallentare la riunione e indispettire chi vi partecipa.

  1. Mantenere un approccio positivo durante la discussione.

Questo è imprescindibile di ogni tecnica organizzativa che si rispetti e non smetterà mai di essere rilevante. Come vi approcciate alle situazioni della vita determina anche come tali eventi si dipaneranno e che risultati potranno produrre in futuro: essere sempre positivi è quella soluzione con cui non si può davvero sbagliare e questo vale anche per le riunioni.

[amazon_link asins=’1979687773,8863662746,884830625X,8820400561,8820488884′ template=’ProductCarousel’ store=’tempopernoi-21′ marketplace=’IT’ link_id=’369325b2-13fc-11e9-a585-0dd836352fbf’]

Siate aperti al dialogo, accettate consigli così come critiche qualora costruttive e cercate di impostare la conversazione in modo che tutti possano dire la loro riguardo i fatti del giorno.

  1. Stimolare una partecipazione attiva dei presenti.

A volte si risparmia un notevole quantitativo di tempo se le idee viaggiano in più cervelli.

Il brainstorming è una pratica efficace per richiamare l’attenzione dei partecipanti in una riunione e allo stesso tempo permette loro di esprimere il proprio punto di vista.

Ma non solo: tramite esso è possibile anche giungere a soluzioni che da soli avremmo impiegato molto più tempo a elaborare, riducendo i tempi morti in favore di maggiore produttività.

  1. Chiedere feedback.

Le persone adorano quando non viene preclusa loro la possibilità di esprimersi.

Dato che ogni parere è per noi prezioso al fine di migliorare l’esperienza complessiva, il feedback dei partecipanti potrebbe essere un ottimo modo per chiudere un meeting!

Che si tratti di casa, lavoro o vita sociale, essere in grado di gestire una riunione è tra le abilità che non vi pentirete di aver acquisito e che vi farà risparmiare del tempo utile che potrete reinvestire in altre attività, progetti o semplicemente in quello che più vi piace.

Bene siamo giunti alla fine di questo articolo, cosa ne pensi? Ti è piaciuto? Hai domande, dubbi, perplessità?
Fammelo sapere scrivendo nei commenti a fine articolo o meglio ancora sulla pagina Facebook!  🙂

Per concludere iscriviti alla newsletter di Tempopernoi, per ricevere tutti i nuovi articoli, tanto materiale esclusivo e gratuito e l’ebook gratuito con la raccolta dei migliori articoli su gestione del tempo, memorizzazione e lettura veloce!!!

Ti auguro una splendida giornata

Fonte foto